Aloe Vera, le caratteristiche principali spiegate da chi la produce. | Aloe Vera Fuerteventura | Bio Aloe

Aloe Vera, le caratteristiche principali spiegate da chi la produce.

Indice

L’Aloe Vera è un arbusto perenne senza tronco appartenente alla famiglia delle Liliaceae o Aloeaceae appartenente al genere Aloe.  Questa pianta misura tra 60 cm e 1 m di altezza.

La foglia ha questa strana peculiarità una volta tagliata: un succo giallo o rosso e un gel mucillaginoso bianco.  Il succo, chiamato anche lattice o linfa, è considerato il principio attivo della pianta e funge da potente lassativo stimolante.

Per quanto riguarda il gel, la sua composizione mucillaginosa e ricca di acqua gli conferisce eccezionali proprietà idratanti e anti-invecchiamento.

Origine, habitat e cultura

L’Aloe Vera è conosciuta da millenni ed è stata utilizzata in tutto il mondo : dai sumeri ai cinesi, passando per le civiltà mesopotamiche, egiziane e arabe.

È stata usata in medicina, in particolare per facilitare la guarigione, per trattare le ustioni e le condizioni della pelle, ma anche come lassativo. Le antiche civiltà la usavano anche come prodotto cosmetico per abbellire pelle e capelli.  Questa pianta era considerata da alcuni popoli come sacra e divina. Sebbene l’Aloe Vera sia presente in quasi tutti i continenti, il Sudafrica ha il maggior numero di specie.  Cresce in regioni semi-aride, su terreni sabbiosi, ma predilige regioni con calore costante durante tutto l’anno.  Sopravvive alla siccità ma non può resistere al gelo.

 Esistono circa 400 specie di Aloe distribuite in tutto il mondo, ma solo una decina sono riconosciute per le loro virtù medicinali.

Le foglie sono carnose e frastagliate.

 Ogni Foglia è composta da 3 strati: lo strato esterno, una cuticola spessa che ha una funzione protettiva e conferisce rigidità alla pianta.

Lo strato intermedio di lattice, il parenchima di clorofilla che scorre spontaneamente dopo aver tagliato una linfa gialla amara: il succo

Uno strato interno costituito da un liquido denso e mucillaginoso: il gel

Il succo e il gel di aloe vera sono le parti utilizzate della pianta

Il succo è ricco di glicosidi idrossianogenici, principalmente aloina A e B.

Il gel o la polpa

È una mucillagine composta al 99% di acqua, il resto dei prodotti che compongono questo gel gli conferisce proprietà eccezionali.  In effetti, troviamo vitamine A, C, E, B1, B2, B3, B4, B6, B9 (acido folico), B12, molti minerali, enzimi (bradichinasi, lipasi, perossidasi, tirosinasi, ecc.), 7 di 8 aminoacidi  elementi essenziali, acidi grassi (acido linoleico), saponine, acido salicilico, steroli, ecc.

Il gel contiene anche monosaccaridi (principalmente mannosio, glucosio, galattosio) e polisaccaridi che sono essenzialmente glucomannano, il più interessante dei quali è chiamato acemannano.

 L’aloe Vera è un ottimo lassativo naturale.

Gli aloini, presenti nel succo di Aloe Vera, una volta ingeriti, saranno metabolizzati in aloe-emodin: la peristalsi del colon viene stimolata, i movimenti intestinali saranno più frequenti e più morbidi.  Si osserva un periodo di latenza di alcune ore dopo l’assunzione di aloe vera prima di avvertire l’effetto lassativo, infatti è necessario attendere che l’aloina venga metabolizzata in un prodotto attivo.

L’aloe-emodin ha anche notevoli proprietà antiossidanti.

L’ Aloe vera è un potente idratante

Il potere idratante del gel di Aloe Vera è ben consolidato, è essenzialmente composto da acqua e la presenza di polisaccaridi garantisce un’idratazione prolungata rallentando l’evaporazione dell’acqua.

l’Aloe Vera è un anti età naturale

Il gel di aloe vera stimola i fibroblasti della pelle con conseguente aumento della sintesi di collagene, fibre elastiche e acido ialuronico, che migliorerà significativamente l’elasticità della pelle e l’aspetto delle rughe. Le rughe e le linee di espressione possono essere ridotte. inoltre con l’età, i melanociti producono un eccesso di tirosina che si traduce in ciò che viene comunemente chiamato “macchie brune”: tirosinasi (enzima che degrada la tirosina).  Il gel di aloe vera rallenta il fenomeno dell’iperpigmentazione.

L’ Aloe vera d’un cicatrizzante naturale

Il gel di aloe vera con proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche e immunostimolanti favorisce la riparazione dei tessuti.  Sembra che in questo meccanismo di guarigione intervengano sinergicamente diversi composti di gel: acemannano, mannosio, vitamine e minerali, ecc.

Il gel di aloe vera ha dimostrato in diversi studi benefici reali nel trattamento delle ferite: ustioni, ulcere peptiche e dermatologiche, dermatite, psoriasi, eczema, tra gli altri.

L’Aloe vera è un antinfiammatorio e antiallergico

Controindicazioni, pericoli ed effetti collaterali

Non usare in caso di allergia nota alle piante della famiglia delle Liliaceae (cipolle, aglio, scalogno, tulipani, asparagi, …)

.Il succo di aloe vera non è raccomandato durante la gravidanza a causa della stimolazione teorica delle contrazioni uterine, né è raccomandato durante l’allattamento.

 L’applicazione del gel di Aloe Vera sulla pelle può aumentare l’assorbimento delle creme, infatti il ​​gel contiene lignina che quando entra nella composizione di prodotti topici aumenta la penetrazione di altri componenti attraverso la pelle.  (Attenzione a corticosteroidi, creme antinfiammatorie, ecc.)

 Non combinare il succo di Aloe Vera con la digossina.

Non combinare il succo di Aloe Vera con diuretici o anse tiazidici (furosemide, idroclorotiazide): potenziando il rischio di ipopotassiemia.

 Atherton P. Aloe vera rivisitato.  Fr. Phytother.  1998; 4: 76–83

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Condividi:

Share on facebook
Share on whatsapp

Chiedi Informazioni

Può interessarti anche